Torna in asta il BTP a 50 anni: buona domanda, tasso al 3,44%

venerdì 31 marzo 2017 – www.ilsole24ore.com

Il problema finanziario dell’Italia, lo dicono praticamente tutti, è l’elevato debito pubblico (132,7% del prodotto interno lordo). Ma va anche detto che agli investitori (e tra questi anche i critici) i tassi che oggi l’Italia paga per finanziare il debito piacciono.
Anche ieri, infatti, le aste del Tesoro hanno evidenziato una domanda ben superiore all’offerta, attraverso le quali sono stati venduti titoli per complessivi 9 miliardi di euro. Il dato è ancor più significativo perché i collocamenti hanno interessato la parte medio-lunga della curva…

Continua a leggere

Crisi BTp, perdite fino a -22% in 6 mesi

mercoledì 8 marzo 2017 – www.investireoggi.it

Il ritorno dell’inflazione penalizza i bond italiani a più lunga scadenza. In pochi mesi, perdite a due cifre per il mercato.

Seduta no per i titoli di stato italiani, con i rendimenti decennali dei BTp a toccare fino al 2,26% nella mattina odierna, segnando uno spread a 10 anni di 190,6 punti base con i Bund. Dall’inizio dell’anno, il divario con i bond tedeschi è cresciuto di quasi una ventina di punti, mentre i rendimenti decennali si sono impennati di una trentina di punti. Le perdite sono evidentemente crescenti, man mano che aumenta la durata dei bond. Analizzando le variazioni dei prezzi dei BTp nell’ultimo anno per varie scadenze, tale risultato è chiaro…

Continua a leggere

Se i titoli di Stato diventano volatili come le azioni. In 3 mesi BTp -20% e bond greci + 15%

martedì 13 dicembre 2016 – Il Sole24ore

Rispetto alle azioni, i titoli di Stato sono considerati meno rischiosi. Non a caso nei test obbligatori che un risparmiatore dovrebbe effettuare per essere correttamente profilato dall’operatore finanziario che gli propone prodotti di investimento (da cui emerge il grado di conoscenze finanziarie e il profilo di rischio in base a quanto disposto dalla normativa europea Mifid) ai risparmiatori considerati più prudenti (o dal basso profilo di rischio) viene poi consigliato l’acquisto di titoli di Stato di Paesi con elevato rating…

Continua a leggere